Israele

LE CITTÀ E LE ZONE

GERUSALEMME

La ricchezza del passato è sempre presente in questa città, adesso moderna e dinamica capitale dello Stato d’Israele. La città è viva, vivace, in continuo fermento, piena di novità, di stimoli, di storie: dalla Città Vecchia, dove ogni centimetro di suolo racconta un pezzo di storia alla Città Nuova per scoprire altri quartieri, altri mondi: per esempio nella zona di Nahalat Shiv’a, animatissima, piena di negozi, di locali e di gallerie d’arte; il quartiere musulmano con il suo Sukh, senza mancare una passeggiata sul Monte degli Ulivi, denso di monumenti cari a svariate religioni e confessioni, da cui si ammira uno dei panorami più belli della città.


Pellegrini in cerca di spiritualità?

Perfetta è un’escurione a En Kerem, a Abu Gosh, a Betlemme (nei Territori Palestinesi), tutti a breve distanza dalla città.

Amanti del buon vino?

Sulle colline di Giudea sono molte le cantine che accolgono i visitatori.

Cultori dell'archeologia?

Le città nabatee del Negev non sono lontane, così come Masada, la straordinaria roccaforte di Erode il Grande che domina il Mar Morto. E molto altro ancora, in un territorio piccolo ma denso come pochi altri.

TEL AVIV

Dalle atmosfere orientali, cariche di spezie, del quartiere yemenita, ai caffè di Allenby Street, agli edifici color pastello, in stile Miami Beach, che si allineano sul lungomare, Tel Aviv non spicca per le sue vestigia storiche. Merita però di essere visitata, se non altro per il contrasto (e la vicinanza) con Gerusalemme.


Amanti del relax?

La zona marittima è l’ideale per passare dei giorni di relax all’insegna dell’attività fisica e del benessere. Numerose le piste ciclabili, che permettono di visitare la città senza problemi. Così, si può iniziare pedalando verso sud, sul lungomare (Herbert Samuel Blvd) che collega le spiagge pubbliche della città con la vecchia Giaffa

Cultori dell’arte?

Museo d’Arte di Tel Aviv. È il più importante museo di Belle Arti israeliano e ospita collezioni di rilevanza internazionale. Il Museo di Israele. Vero e proprio scrigno di tesori artistici, culturali e storici di inestimabile valore.

LA GALILEA

Larga circa 80 chilometri e lunga 100, è un’area con un’infrastruttura moderna sostenuta da una profondità storica e da una rilevanza che dura da 3000 anni. Sfondo delle narrazioni del Nuovo Testamento – Nazaret, il Mare della Galilea con i siti dei miracoli del Ministero di Gesù, il Sentiero del Vangelo e il sito battesimale di Yardenit sul Fiume Giordano, la Galilea lascerà ricordi di bellezza e appagamento spirituale che rimarranno certamente impressi nella memoria per tutta la vita.

Pellegrini in cerca di un’esperienza alternativa?

Una gita e un pernottamento nei numerosi kibbutzim della zona sono fanno entrare veramente in contatto con la natura e la vita della regione.


Profondi conoscitori del vino?

Fiori all’occhiello di Israele, dove la coltivazione della vite risale a 5000 anni fa, sono le vigne in cui si producono vini pregiati, venduti in tutto mondo.

Avventurieri o amanti della natura selvaggia?

Le visite obbligate: la Valle di Hula, sito di riserva naturale mozzafiato creata in seguito al prosciugamento di gran parte della valle, che ospita decine di migliaia di diverse specie rare di animali e vegetali; il Monte Meron, la montagna più alta di Israele (1.204 metri), dove poter passeggiare fra sentieri meravigliosi e una natura incontaminata; Rosh Hanikrah, uno dei siti naturali più belli di Israele che offrono paesaggi straordinari tra cui una grotta stupenda accessibile grazie a una funivia.

IL MAR MORTO

A 416 metri sotto il livello del mare – punto più basso della terra, è una delle più affascinanti destinazioni turistiche del mondo. Benedetta da un clima arido, da un’aria tonificante ricca di ossigeno, dalle meraviglie del deserto e dalla ricchezza dei minerali contenuti nelle sue acque, la regione offre 365 giorni all’anno di salute e bellezza, in un ambiente ricco di storia e di vita tra avventura e relax.


In cerca di trattamenti termali low cost?

L’accesso alle spiagge è libero (per alcune è prevista una tassa d’ingresso di pochi shekel) e potrete ricoprirvi con il famoso fango ricco di minerali già lì sulla battigia.

Amanti delle Spa?

La principale attrazione è rappresentata dai loro moderni centri di salute e bellezza. Fanghi e bagni sulfurei, trattamenti inalatori, massaggi, servizi di cosmetica, piscine di acqua salata al chiuso e palestre moderne dotate di attrezzature all’avanguardia.

Alla ricerca del giardino dell’Eden?

La riserva naturale di Ein Gedi, chiamata giardino dell’Eden, è un’oasi nel deserto che combina un ambiente naturale selvaggio insieme a storia e archeologia. E’ percorsa da quattro generose sorgenti: queste favoriscono la crescita rigogliosa di piante rare e maestose e la vita di uccelli, rettili e animali di più specie.

IL DESERTO

Il Mar Morto è un ideale punto di partenza per un’ampia gamma di escursioni nel deserto e per altre attività all’aperto. Montagne e particolarissime grotte attraggono gli escursionisti avventurosi, gli scalatori, i deltaplanisti, gli amanti della discesa in corda doppia o gli appassionati di speleologia.


Per un pò di avventura

Fare un’escursione nel deserto in jeep nella regione di Machteshim, significa trascorrere una giornata piena di fascino, avventura e divertimento.

Per gli amanti dell’antichità

Una gita a Neve Zohar, per visitare le rovine del vecchio avamposto della dogana romano/bizantina che sorgeva sull’antico confine, lungo uno dei più importanti crocevia dell’antichità, e vedere i resti dell’antica fortezza del periodo del regno ebraico di Giudea.

Per chi cerca un’esperienza insolita

La popolazione beduina è autenticamente ospitale e su richiesta, riceve i visitatori nei propri accampamenti o nelle tende offrendo loro l’accoglienza del deserto, pasti e intrattenimenti autentici.

ELIAT

Eliat simboleggia più di ogni altro luogo del paese quello dedicato al relax e al divertimento. Offre una rara combinazione di sole in ogni periodo dell’anno, spiagge di sabbia fine, acque cristalline, uno scenario desertico e alberghi moderni. La città è animata per 365 giorni all’anno da vacanzieri provenienti da ogni parte del mondo.


Per gli amanti della spiaggia

Il suo litorale offre lunghi tratti di pulitissime spiagge dotate di ogni servizio per godersi il sole in puro relax. Durante la vacanza ad Eilat, i visitatori più attivi hanno a disposizione qualsiasi tipo di sport acquatico.

Per chi non sa stare fermo

Eilat è eccezionale anche per altri passatempi, dalle passeggiate a cavallo ai safari a dorso di cammello, escursioni in jeep nella vicina regione desertica di Eilot, fino alla visita ad alcuni dei migliori siti di birdwatching stagionali al mondo.

In cerca di divertimento e non solo

Negli ultimi anni sono state aperte in città, diverse moderne attrazioni turistiche come il Coral World’s “Oceanarium”, il parco a tema Kings City e un centro dedicato al pattinaggio su ghiaccio; la città ospita inoltre una varietà di festival divenuti ormai appuntamenti annuali fissi.